Una Città in Comune va avanti

Una Città in Comune apprende da alcune dichiarazioni che la candidatura a sindaco di Firenze di Tommaso Grassi sarà sostenuta da SEL e PRC, con il conseguente ritiro della proposta di una lista unica sul modello Lista Tsipras per le Europee. La coalizione che si delinea è quindi il frutto di un “classico” accordo tra gruppi dirigenti di partiti.

Prendiamo atto che la nostra scelta, resa pubblica il 15 marzo con il lancio della lista e della candidatura a sindaco di Laura Bennati, si è rivelata alla prova dei fatti un atto di chiarezza per la sinistra di questa città, per le tante vertenze che in questi anni hanno contrastato il sistema di potere renziano e del Pd, per tutti i cittadini che credono nelle proposte alternative elaborate negli anni sui temi del trasporto pubblico, delle grandi opere inutili, dei beni comuni, della cultura.

E’ a questo punto evidente la conclusione di un percorso iniziato circa sei mesi fa. Le divergenze tra movimenti e partiti di sinistra non riguardavano la persona da candidare a sindaco ma il profilo politico e il metodo con cui si cercava di costruire una coalizione di sinistra.

Una Città in Comune è una lista di cittadinanza, un progetto politico costruito in maniera trasparente e che andrà oltre il momento elettorale. Siamo aperti al contributo di tutte e tutti coloro che non vogliono delegare a nessuno il potere di decidere, che credono nella possibilità di costruire una storia nuova per la sinistra. L’unità della sinistra si costruisce a partire dai contenuti e dalle proposte alternative già elaborate sui territori.

Questo è il progetto. Chi ci sta?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>