Il PD di Bagno a Ripoli piange per le scritte antisemite e nel frattempo dà ospitalità a Salvini

Apprendiamo da una comunicazione di alcuni cittadini di Bagno a Ripoli che giovedì 26 nel Comune alle porte di Firenze sarà data ospitalità al leader della Lega Nord Matteo Salvini che sarà dalle ore 19 presso il ristorante 22 NOIR a Ponte a Niccheri per un aperitivo e dalle ore 21 presso la biblioteca comunale di Bagno a Ripoli. L’iniziativa politica si svolgerà per celebrare l’alleanza della Lega Nord in vista delle prossime elezioni regionali con il movimento fascista di Casapound e per propagandare le idee razziste e xenofobe di questi due soggetti.

Il riconosciuto antifascismo storico e culturale della cittadinanza di Bagno a Ripoli ancora una volta viene oscurato dalle azioni della sua Amministrazione che permette l’agibilità a queste forze politiche.

Sulla stessa linea ricordiamo la costituzione pochi mesi fa del “Nucleo di volontariato di protezione civile 181° Pegaso dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Firenze”, un gruppo di “volontari” che ha dato vita a delle vere e proprie ronde sulle strade di Grassina (questo il nostro comunicato sull’accaduto:http://unacittaincomunefirenze.it/razzismo-istituzionalizzato-a-grassina-la-cittadinanza-dice-no/).

Già in quell’occasione le cittadine e i cittadini di Bagno a Ripoli attenti e vigili insorsero contro l’Amministrazione chiedendo spiegazioni, spiegazioni che ancora non sono arrivate.

In questi giorni sul muro della casa del popolo di Grassina sono apparse delle scritte antisemite e il sindaco Casini ha reagito con indignazione definendo l’episodio “aberrante”
(quil’articolo:http://www.gazzettinodelchianti.it/articoli/minutoperminuto/8828/notizie-su-bagno-a-ripoli/scritte-antisemite-grassina-reazioni.php#.VOrpG_mG-H4)

Ci chiediamo con quale coerenza il PD si permette di sentirsi oltraggiato da una scritta antisemita quando, al contempo, istituisce ronde e dà ospitalità in una biblioteca pubblica a un personaggio razzista e xenofobo come Salvini.

Questo il testo dei cittadini di Bagno a Ripoli alla cui protesta aderiamo ed invitiamo ad aderire:

FUORI RAZZISTI E FASCISTI DA BAGNO A RIPOLI

Giovedi 26 febbraio il leader della Lega Nord Matteo Salvini sarà a Bagno a Ripoli per propagandare le idee razziste e xenofobe del suo movimento.
La Lega Nord si sta alleando, per le prossime elezioni regionali, con il movimento fascista di Casapound per sostenere la candidatura di Borghi.
Ricordiamo a tutti che Casapound si è resa più volte protagonista di aggressioni squadriste contro migranti, militanti di sinistra ecc..
Casapound è anche il movimento in cui si muoveva Gianluca Casseri (militante di Caspound Pistoia e più volte presente alle iniziative di Casapound a Firenze), l’assassino di Samb Modou e Diop Mor.

Il razzista Matteo Salvini sarà ospitato dalle ore 19 presso il ristorante 22 NOIR a Ponte a Niccheri per un aperitivo e dalle ore 21 presso la biblioteca comunale di Bagno a Ripoli.
Facciamo appello a tutta la popolazione di Bagno a Ripoli che si riconosce nei valori dell’antirazzismo, dell’antifascismo e dell’accoglienza a mobilitarsi da subito per impedire la presenza di questo losco personaggio nel nostro comune.
Invitiamo tutti a chiamare o scrivere una mail sia al ristorante 22 NOIR che alla biblioteca di Bagno a Ripoli per esprimere indignazione e protesta.

22 NOIR: 055 641541 – 340 3732350 E-mail: info@22noir.it
BIBLIOTECA COMUNALE: Tel.: 055 645 881/79 – Fax: 055 644 338 Email: biblioteca@comune.bagno-a-ripoli.fi.it

BAGNO A RIPOLI E’ ANTIFASCISTA
ALCUNI CITTADINI ANTIRAZZISTI E ANTIFASCISTI

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>