A Firenze il 17 aprile votiamo sì contro le trivelle – primo incontro operativo 3/03

SIIl 17 aprile si vota, e si vota sì, per il referendum per fermare le trivellazioni in mare e abrograre la norma che permette alle attuali concessioni di estrazione e di ricerca di petrolio e gas entro le 12 miglia dalla costa di non avere più scadenze, continuare cioè la loro attività per tutta la vita del giacimento stesso.

Nel quadro fosco dell’economia mondiale che vede una recessione generalizzata e giganti economici come la Cina che frenano i loro consumi energetici, pensare ad un ipotetico sviluppo fondato ancora sul petrolio e la sua estrazione, è una sfida al buon senso comune.

La competizione tra le grandi imprese petrolifere nord americane basate sul “fracking” e quelle dei paesi arabi ha portato il prezzo del petrolio a prezzi stracciati. E’ questo un altro indice della natura finanziaria e speculativa che sorregge la volontà di estrarre una risorsa energetica destinata all’obsolescenza con enormi costi sociali ed ambientali.

I permessi di trivellazione per la ricerca di nuovi giacimenti lungo le coste italiane non sono giustificabili dal punto di vista economico e servono solo a incrementare i rischi di danni collaterali in un mare “chiuso” e già compromesso ecologicamente.

Questo referendum rappresenta l’occasione per le centinaia di realtà impegnate in tutta Italia per la difesa del territorio, della salute e dei diritti di fermare l’arroganza con cui questo Governo si schiera con le lobbies e le multinazionali di turno per aggredire, sfruttare e speculare in modo folle sul nostro territorio e bruciare il nostro futuro.

Con il voto del 17 aprile rimettiamo al centro delle scelte energetiche la condivisione dal basso, la partecipazione decisionale delle donne e degli uomini, delle comunità, per un processo di convivenza non distruttiva e consumistica dei beni comuni naturali esistenti.

Una città in Comune Firenze aderisce con convinzione alla campagna referendaria nazionale e invita soggetti e singoli impegnati su vari fronti contro le politiche autoritarie di questo governo ad aderire e condividere iniziative ed energie in un ampio fronte di collaborazione.

Una prima riunione per la costituzione del comitato referendario fiorentino, aperta agli interessati, si terrà giovedì 3/03 alle 18:30 presso la sede provinciale dell’ Arci di Firenze, in piazza de’ Ciompi, 11

volantino no triv 2

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>